lunedì 23 aprile 2018

Perché mangiamo cibi dolci quando siamo stressati?

Stress P.Carlini BLOG

Quando lo stress ci coglie impreparati il primo rifugio che troviamo è quello del cibo.

Non è una grossa rivelazione questa: in situazioni di stress i cibi dolci costituiscono senza dubbio la preferenza più popolare.

In quei difficili momenti non si disdegna nemmeno il cibo salato, ma con i dolci c’è, statisticamente, un rapporto preferenziale.

E’ soltanto una preferenza un po’ fanciullesca o ci sono ragioni chimico-fisiologiche sotto?



domenica 22 aprile 2018

Imprinting: una grande scoperta del Novecento

Imprinting P.Carlini Blog

A volte gli uomini che hanno fatto la storia della scienza non erano soli: sono stati aiutati da qualcuno di molto speciale.

E’ questo il caso dell’ochetta Martina.

Avete letto bene: un’oca...Quando Martina venne alla luce, rompendo il proprio uovo, non trovò ad attenderla “mamma oca”, come sarebbe naturale credere, ma bensì Konrad Lorenz, uno dei più importanti scienziati del Novecento.

Era un etologo Lorenz, ovvero uno studioso dei comportamenti animali.

mercoledì 18 aprile 2018

Aprirsi alla propria creatività: conosciamo la "Art Therapy"

Art Therapy P. Carlini Blog 2018

“Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. 

Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. 
Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.”

(San Francesco D'Assisi)


L’arte ha un ruolo importante nelle nostre vite anche se spesso lo dimentichiamo.
Ad oggi le professioni tecniche, tecnologiche e scientifiche si sono ritagliate uno spazio enorme nel contesto sociale e hanno fatto dimenticare quanto importante sia il nostro lato creativo.

Capita spesso che qualche grande giornale, superficialmente, riporti l’attenzione sulla creatività, generando nuove mode e tendenze. Purtroppo questi media promuovono, solitamente, soltanto voghe piuttosto banali che non aiutano il vero sviluppo creativo ma è comunque un sintomo di quanto la parte "creatività" sia importante in tutti noi. 

martedì 17 aprile 2018

Non è un paese per giovani: lo stress comincia da bambini!

Stress blog P. Carlini 2018
Il nostro mondo gira a velocità vorticose e spesso si fatica a mantenersi nel giusto ritmo che la società richiede.
A rimanere “indietro” sono ovviamente le persone meno forti, più delicate e sensibili.

Abbiamo volutamente inserito tra virgolette la parola “indietro” perché non è detto che ciò che può essere considerata una mancanza a livello sociale non serva a sviluppare meglio altre caratteristiche magari più importanti.

La storia dell’arte è piena di esempi simili.

Chi sono gli elementi più delicati ed influenzabili della nostra società? I bambini


lunedì 16 aprile 2018

Il tabù dell'iperattività negli adulti: riconoscere l'ADHD


L'iperattività, specie negli adulti, è qualcosa di cui non è facile tratteggiare i contorni ed i limiti: dove inizia il sintomo disfunzionale e dove finisce il tratto caratteriale?

Una persona energica, disorganizzata, un pò inconcludente, che passa da un progetto all'altro continuamente, è afflitta da Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività?


No, non sempre: i ritmi della vita odierna, e la tecnologia che ci accompagna, non aiutano certo a migliorare le nostre capacità di attenzione e di gestione delle emozioni. 

Il concetto stesso di “multitasking”, ovvero portare avanti più cose contemporaneamente, è diventato la regola e non l’eccezione. 

Mentre si cerca tra gli scaffali di un supermercato un determinato prodotto, siamo in grado di controllare la posta elettronica sul tablet, e magari approfittiamo per chiamare telefonicamente il dentista per spostare l’appuntamento al pomeriggio.