Cerchi un Counselor?


Piergiorgio Carlini, Coach e Counselor








Ti do il benvenuto in questa pagina

Se sei qui molto probabilmente stai cercandi un Counselor o un professionista che ti possa aiutare a superare una qualche difficoltà, oppure sei interessato al counseling perché vuoi divertarlo anche tu, o ancora sei un concorrente e stai guardando che cosa ho scritto per comportarti di conseguenza... (scherzo 😅).

Qui puoi leggere in che modo lavoro, qual'è il mio approcio e perché le persone dovrebbero venire da me per risolvere i loro problemi.

Il mio approccio di lavoro è rivolto a quelle persone che hanno la necessità di lavorare in diversi aspetti, o aree, della propria vita: pensieri, emozioni, corpo, relazioni e, soprattutto, sulla consapevolezza. Ed è proprio da quest'ultima che provvengono i problemi maggiori: più uno è consapevole più grande è il ventaglio di possibilità per risolvere i propri conflitti e trovare soluzioni.

Quando ci troviamo di fronte ad un problema a volte lasciamo che questo si impossessi di noi, fagogitando l'intera nostra esistenza senza lasciarci un minimo di spiraglio di soluzione.

Il comportamento che abbiamo, solitamente, sono due: il primo è di lasciarsi andare, sentendoci vittime del sistema, sprofondando sempre di più, il secondo è di reagire ma con la mente annebbiata dallo stato generato a causa del problema, causando, in tutti i due casi, maggiori danni alla nostra vita.

Ed è qui che viene richiesto l'aiuto del counselor, del consulente o dello psicologo, per aiutare la persona ad affrontare nel miglior modo e a superare i momenti di sofferenza, suggerendogli nuovi spunti di riflessione, a vederli come occasione per un cambiamento.

Come intervengo
In un primo colloquio iniziale do ampio spazio all’ascolto, per valutare l'entità del disagio, del problema sentito, e per capire quanta volontà ci sia da parte del cliente a lavorare su se stesso per risolvere il problema.

Una volta accertata la possibilità di collaborare con il cliente, si passa alla ricerca e individuazione dei primi obiettivi.

Dopodiché si passa alla tipologia di intervento, alla stesura di un piano di azioni dove alla base metto sempre la consapevolezza, evidenziando che il cliente è parte integrande del meccanismo e che dipenderà solo ed esclusivamente da lui raggiungerlo. A tal proposito, autonomia, responsabilità e capacità di scegliere saranno fondamentali per sviluppare risorse positive utili a raggiungere i risultati sperati.

Il raggiungimento degli obiettivi prefissati sono il parametro principale di valutazione.
Una volta raggiunto un obiettivo si andrà alla ricerca e alla definizione di nuovi obiettivi, se necessario, per il termine del percorso

Spesso ci si accorda per incontrarsi una volta alla settimana, per una durata ad incontro di circa 1 ora, ma la cadenza e la durata degli incontri viene concordata in base all’intervento e al contesto.

Ci si impegna ad essere presenti e puntuali agli incontri.

Infine sono previste alcune sedute finali, più distanziate nel tempo, per fare il punto della situazione e verificare il mantenimento degli obiettivi.

Ogni informazione che emerge durante gli incontri è sotto segreto professionale.

Prenota una consulenza telefonando al 348.8600863 

Offro anche consulenze on line. La consulenza online è utile per fare chiarezza sulla propria situazione, problema, disagio e per comprendere in che modo sia possibile ritrovare e recuperare il proprio benessere.

Come usufruire del servizio?
Per accedere alle consulenze on line è sufficiente possedere una buona connessione, microfono e cuffie e il programma Skype (oppure Zoom). Inoltre, prima di usufruire del primo incontro, è necessario firmare un consenso informato e un foglio per il trattamento della privacy

Quando richiedere una consulenza on line?
Nel caso in cui si abbiano difficoltà di spostamento ma si avverte il bisogno di chiedere un primo aiuto da casa;

Per chi è sempre in viaggio o vive all'estero ma desidera trovare uno spazio di ascolto on line

Per chi chiede aiuto ad un Counselor o Coach per la prima volta;

Quando si hanno particolari difficoltà economiche o di tempo


Come funziona e quanto dura un incontro?
Nel corso del primo incontro, dopo un'attenta definizione del problema si tenterà di stabilire l'obiettivo che si desidera raggiungere, concordando anche un numero di colloqui utili per cercare di capire come affrontare il problema. La durata di ogni singola sessione on line è di 60 minuti circa.

Per accedere al servizio di Counseling on line, compila il seguente FORM indicando i propri dati anagrafici (nome, età, condizione lavorativa), il problema per il quale richiedi supporto ed eventuali preferenze di giorni e orari nel caso tu voglia una consulenza online.

Fondamentale per la consulenza è possedere una connessione audio e video e firma del consenso informato e del modulo per il trattamento dei dati sensibili, che devono essere compilati e inviati via mail al Counselor. Non si effettuano consulenze a distanza a minorenni senza il consenso informato di entrambi i genitori.

Vediamo ora chi il è il Counselor, cosa fa e le varie differenze tra Counselor, Coach e Psicoterapeuta.


IL COUNSELOR
Il Counselor è figura professionale che, attraverso le proprie conoscenze e competenze, è in grado di favorire la soluzione ad un quesito che crea disagio esistenziale e/o relazionale a un individuo o ad un gruppo, senza operare una ristrutturazione profonda della personalità.

È capace, in un contesto operativo, di sostenere in modo adeguato la relazione con un interlocutore che manifesta temi personali emotivamente significativi.

Formazione: ha seguito un corso di studi almeno triennale ed è in possesso di un diploma rilasciato da specifiche Scuole di formazione di differenti orientamenti teorici.

Il Counseling è un processo relazionale di tipo professionale che coinvolge un Counselor e una persona che sente il bisogno di essere aiutata a risolvere un problema o a prendere una decisione Elementi dell’intervento: ascolto, supporto, qualità personali, conoscenze specifiche, abilità e strategie comunicative e relazionali finalizzate all’attivazione e alla riorganizzazione di risorse personali dell’individuo, al fine di rendere possibili scelte e cambiamenti in situazioni percepite come difficili dalla persona, nel rispetto dei suoi valori e della sua autodeterminazione.

DIFFERENZE TRA IL COUNSELOR E IL CONSULENTE

Consulente: figura professionale che attraverso le proprie conoscenze esprime un proprio parere di competenza su un quesito di ordine tecnico

Counselor: Figura professionale che attraverso le proprie conoscenze e competenze e in grado di favorire la soluzione ad un quesito che crea disagio esistenziale e o relazionale ad un individuo un gruppo di individui.

Può operare in diversi contesti lavorativi o all’interno di comunità nelle quali ha il compito di facilitare il dialogo tra le parti.

Il Counselor deve avere padronanza nelle seguenti aree didattiche: 1. Comunicazione e relazione 2. Discipline specialistiche 3. Discipline ausiliarie
4. Crescita personale
5. Stage, tirocini, supervisione


COUNSELING E COACHING: DIFFERENZE TRA I DUE MODELLI

Il Counseling è una relazione d’aiuto, aiuta la persona a scoprire la propria rappresentazione del mondo, a comprenderne la natura e le origini e a modificarla laddove sia problematica e fonte di ristrettezza interiore.

La rinnovata energia che emana da questo confronto permette alla persona di trovare risposte nuove e diverse ai problemi che la stavano ostacolando. Ha una modalità più ricettiva, empatica, relazionale, legata all’ascolto.

Il Coaching aiuta a sviluppare caratteristiche e competenze personali, liberando potenzialità legate principalmente all’ambito professionale. Si focalizza maggiormente su: azioni, obiettivi, rendimento, soluzioni, strategie, risultati. Ha una modalità proattiva, cognitiva e di mentoring.

Elementi comuni al Counselor e al Coach

Entrambi non sono modelli terapeutici, ma metodi di sostegno e sviluppo dell’essere umano partendo dalle sue risorse interiori come base per migliorare la realtà presente, in un’ottica di recupero ed espansione delle potenzialità individuali.

Entrambi aiutano a sviluppare competenze trasversali che la persona potrà utilizzare nella propria vita personale o professionale.

Entrambi sono legati ad un contratto che stabilisce gli obiettivi che si vogliono raggiungere e che vengono monitorati lungo il percorso che tende ad essere breve (circa 10 sedute).

Entrambi ricevono volutamente, durante la Scuola di formazione, una preparazione di base analoga in modo che siano in grado di tarare di volta in volta il loro intervento, a seconda delle esigenze del cliente.


La differenza tra Counseling e Psicoterapia
Ambiti applicativi del Counseling: prevenzione, sostegno, attivazione di risorse umane.

Prevenzione: è un intervento applicato nei confronti di un disagio per evitare che questo possa aggravarsi. Il disagio è un problema momentaneo o circoscritto (malattia, lutto, problema di lavoro, ecc.) e non è psicopatologia.

Sostegno: intervento di aiuto alla persona malata, morente, disabile, carcerata.
Intervento circoscritto non finalizzato a risolvere il problema ma che può aiutare la persona a vivere al meglio possibile con quel problema.

Attivazione di risorse umane: formazione, interventi su gruppi di lavoro, in ambito aziendale, interculturale, scolastico, ecc.

Per questi motivi il counseling può essere considerata una nuova metodologia di intervento nel sociale fondato sul concetto di centralità della persona.

La figura del Counselor ha introdotto nel sociale una cultura dell’aiuto caratterizzata da professionalità e valorizzazione della persona, elementi prima assenti nel sociale in Italia.


Psicoterapia:
– si rivolge a persone con disturbi psicopatologici;
– ha lunga durata perché è finalizzata al cambiamento strutturale della personalità o delle risorse del soggetto;
– è indispensabile analizzare i particolari del passato;
– riguarda la natura delle difficoltà soggettive della persona.


Counseling:
– si rivolge a persone mentalmente sane, ben integrate e adattate che stanno attraversando momenti di crisi, conflitto o stress
– è un intervento di breve durata perché non comporta la ristrutturazione della personalità (può però accadere in maniera non intenzionale)
– è limitato al tempo presente della situazione problematica.
– è di aiuto nei disagi derivanti da cause oggettive, esterne, sociali.

Per chi fosse interessato a iscriversi ad un Master in Counseling, iFormazione ha attivato a Cagliari un percorso di Counseling Sistemico ad approcio breve-strategico sulla base di concetti di Programmazione Neuro-linguistica, Enneagramma e Numerologia.

Il Master in Coaching e Counseling mira a fornire ai partecipanti le conoscenze e soprattutto le abilità e competenze chiave per svolgere con i più alti standard di qualità, professionalità ed efficacia la fiorente attività di counseling, che attualmente in Italia è disciplinata dalla legge n.4/2013, che regolamenta le professioni non ancora organizzate in ordini, albi e collegi.


iFormazione è accreditata al Centro di Ricerca Erba Sacra (codice di accreditamento AS-CO-032).


I titoli rilasciati da iFormazione sono validi per l’iscrizione nei Registri Professionali ASPIN (Accreditamento Scuole e Professionisti Italiani delle Discipline Olistiche).


ASPIN è la struttura del Centro di Ricerca Erba Sacra dedicata all’attestazione della qualifica professionale dei Naturopati, Counselor, Counselor Olistici e Operatori Olistici e alla gestione dei relativi registri professionali secondo le norme della legge 4 del 14 gennaio 2013.


Seguiremo noi la pratica per l’inserimento in detto registro e per richiedere l’Attestato di Competenza Professionale.


La legge 4/2013 richiede alle Associazioni Professionali la formazione permanente dei propri iscritti; i nostri corsi danno la possibilità di conseguire tale formazione, espressa in ECP.


IMPORTANTE: se desideri avere maggiori informazioni – senza nessun impegno da parte tua – su come fare a diventare counselor puoi contattare i seguenti recapiti: 

Telefono: 3488600863 oppure 3201877420